30 giu 2016

"L'ultimo passeur" va in scena a Vallecrosia

L'iniziativa, organizzata dal CPIA di Ventimiglia in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune di Vallecrosia, avrà anche una finalità benefica.

"Leggere aiuta!". Sarà all'insegna di questo slogan che la sala polivalente del Comune di Vallecrosia ospiterà venerdì 1º luglio alle ore 21 lo spettacolo "L'ultimo passeur", tratto dall'omonimo romanzo di Enzo Iorio.
L'iniziativa, organizzata dal CPIA di Ventimiglia in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune di Vallecrosia, avrà infatti anche una finalità benefica: nel corso della serata, per volontà dell'autore, il libro sarà messo in vendita a prezzo ridotto e il ricavato sarà interamente devoluto al centro Caritas della Città di confine. "Stiamo assistendo purtroppo a un'impennata di richieste di aiuto da parte di persone in stato di necessità" dice Iorio. "Molti sono migranti in transito" continua, "ma anche le famiglie italiane che non riescono a mettere insieme il pranzo con la cena sono sempre di più e spesso è solo grazie alle associazioni di volontariato che riescono a procurarsi un paio di scarpe usate o un pacco di pannolini. Dare un piccolo contributo a queste associazioni per aiutarle a gestire questa drammatica situazione è il minimo che possiamo fare". Poi conclude: "Insomma: anche leggere aiuta!".

Il romanzo di Enzo Iorio, uscito nel 2015 e distribuito sia nelle librerie tradizionali che nei bookstore on line, è alla sua seconda ristampa.
Acclamato da alcuni come il primo esempio di "social noir", affronta un tema di grande attualità e molto vicino a noi: il traffico clandestino di migranti attraverso la frontiera tra Italia e Francia. La storia, raccontata con uno stile asciutto e incalzante, vede avvicendarsi una ridda di personaggi che, seppure molto diversi tra loro, sembrano accomunati da uno stesso destino. L'amore, la disperazione, la paura, la speranza, sono i tratti caratteristici di questa storia che si dipana come un giallo ma sa scaldare il cuore come un romanzo classico.
A portare in scena lo spettacolo è una compagnia composta da attrici e attori non professionisti: Paola Bruno, Jacopo Colomba, Diego D'Ambrosio, Marialuisa Ferrara, Andrea Iorio, Elia Marchesi, Simona Paoli. Partecipano, nell'interpretazione di se stessi, alcuni allievi dei corsi di italiano per stranieri del Centro di Istruzione per gli Adulti di Ventimiglia: Sadaqat Ali, Mohamed Habib, Mehedi Islam, Haly Keita, Youssef Mohamed, Shahzad Mushtaq.
Il musicista Paolo Lizzadro cura la parte musicale, mentre la regia è affidata a Giulio Castellano.

Appuntamento quindi a Venerdì 1º luglio, ore 21, alla Sala Polivalente di Vallecrosia, in via Colombo.

Nessun commento:

Posta un commento

La tua opinione mi interessa molto: lascia un commento.

Seguimi su Twitter

archivio

Io sostengo MSF, fallo anche tu.

Io sostengo MSF, fallo anche tu.
Donare arricchisce.